reiboot

Negli ultimi giorni, un altro problema è apparso in alcuni dispositivi iPhone 8, e non sappiamo se questa sequenza continuerà con ogni versione di iPhone, a partire dall'iPhone 6, poi l'iPhone 7, poi oggi l'iPhone 8 e domani qualsiasi - iPhone 9, 10 e così via. Qual è la verità dietro il malfunzionamento che Apple ha ammesso ai dispositivi iPhone 8? Quali azioni ha intrapreso Apple al riguardo? Seguici ...


Apple ha avvertito i suoi clienti attraverso Il suo sito ufficiale Su Internet, è stato riscontrato che alcuni modelli di iPhone 8 presentavano un difetto di fabbricazione nella scheda madre. E Apple ha detto che una percentuale molto piccola di modelli di iPhone 8 aveva questo difetto. Ma causa problemi come il riavvio, il blocco dello schermo e la mancata risposta o l'impossibilità di avviare il dispositivo. In effetti, quel linguaggio è tipico di Apple, poiché in precedenza descriveva la famigerata tastiera Butterfly del MacBook allo stesso modo, e il difetto si trova anche in pochissimi.

Questo difetto non interessa l'iPhone X o 8 Plus. Apple afferma che i dispositivi interessati sono quelli venduti tra settembre 2017 e marzo 2018 in Australia, Cina, Hong Kong, India, Giappone, Macao, Nuova Zelanda e Stati Uniti d'America.


Il programma di riforma

Apple ha messo in atto un modo per sapere se il tuo telefono si trova in questa categoria interessata o meno. Semplicemente, puoi inserire il numero di serie del tuo dispositivo nella pagina di riparazione Apple quiPer vedere se il tuo dispositivo è idoneo per questo difetto. Per ottenere il numero di serie, vai su Impostazioni> Generali> Informazioni.

 Il programma copre i dispositivi iPhone venduti fino a tre anni dopo la prima vendita al dettaglio del dispositivo nel settembre 2017 e, se il tuo telefono rientra in quella categoria, Apple cambierà la scheda madre gratuitamente.

Apple consiglia di eseguire il backup dei contenuti del dispositivo interessato su i-Cloud o tramite iTunes prima del processo di riparazione. L'azienda consiglia inoltre di risolvere qualsiasi altro problema come lo schermo rotto o qualsiasi danno che ostacola la capacità di completare il processo di riparazione prima di sostituire la scheda madre, altrimenti ci saranno costi aggiuntivi associati a riparazioni aggiuntive che potrebbero essere molto costose. È previsto che tu riceva il dispositivo con l'ultima versione del sistema operativo.

I proprietari dei dispositivi interessati hanno tre opzioni:

◉ Vai a Tecnici certificati Apple.

◉ Fissa un appuntamento per recarti in un Apple Store per eseguire la riparazione.

Invia il telefono tramite e-mail ad Apple TV. In questi casi, si consiglia di eseguire un backup come accennato e di cancellare tutti i dati sul dispositivo tramite Impostazioni> Generali> Ripristina> Cancella tutto il contenuto e le impostazioni.


Il racconto in cui "il"

Riconoscere il problema è una cosa meravigliosa, e la cosa più meravigliosa è assicurarsi che questo problema sia risolto gratuitamente, ma il riconoscimento tardivo e prima del lancio dei nuovi telefoni ci fa guardare un po 'indietro, a partire dai telefoni iPhone 6 Plus nel 2016 e problemi con il tatto o la comparsa di una barra grigia nella parte superiore dello schermo, che è durato un bel numero.Ha uno dei telefoni di questa classe e l'iPhone 6 Plus problema di curvatura. E altri problemi nell'iPhone 7, puoi vedere l'articolo "Apple potrebbe dover affrontare grossi problemi con i dispositivi iPhone 7“Tutti questi problemi sono stati riconosciuti da Apple e si è assicurato che venissero risolti, ma il riconoscimento del problema è arrivato troppo tardi.

Perché l'ammissione in ritardo? Sappiamo che ci vuole del tempo per scoprire che il problema ha interessato un discreto numero di dispositivi, ma di certo non così a lungo e di certo non prima di lanciare un nuovo telefono.

Cosa ne pensate di questi problemi? È un buon passo per Apple seguire i propri clienti e lavorare per risolvere i loro problemi e soddisfarli? O è la storia in cui "il" è davvero? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti.

Fonte:

forbes | il limite

Articoli correlati