Apple ha effettuato acquisizioni durante tutto l'anno in modo abbastanza silenzioso. Potremmo averne sentito parlare poco o menzionato quelle notizie a margine nel nostro articolo settimanale. In questo articolo, menzioneremo le acquisizioni che Apple ha fatto durante quest'anno. E qual è lo scopo dietro queste continue operazioni di acquisizione di qualsiasi altra azienda, soprattutto quella emergente? Seguici

Aziende inghiottite da Apple nel 2018


È evidente che Apple conferma raramente le acquisizioni. È soddisfatto di acquistare di tanto in tanto piccole società tecnologiche e di non rivelare lo scopo di tale acquisto o i piani che Apple intende intraprendere. Ciò ha cambiato i dettagli del processo di acquisto e la sua tempistica, che sono spesso ambigui.

Buddybuild

Buddybuild, fondata nel 2015, fornisce strumenti per lo sviluppo di applicazioni e per condividerle con gli utenti in modo che possano sperimentare e monitorare le prestazioni delle applicazioni. Il 2 gennaio, è stato riferito che Apple aveva già acquisito quella società e il team di Buddybuild si è unito al gruppo di ingegneria per Xcode in Apple per fornire strumenti per lo sviluppo completo di iOS e supportare la piattaforma Xcode come obiettivo principale dietro quel processo.


Scienza dei dati della Silicon Valley

È stata fondata nel 2013 e ha sede a Mountain View, in California. Il 19 gennaio, è stato riferito che Apple aveva acquisito SVDS, una società di consulenza nel campo della scienza dei dati, della strategia e dell'analisi, in particolare dell'analisi relativa alla pubblicità. L'azienda ha fornito analisi dei principali dati aziendali riguardanti aspettative, efficienze operative, relazioni con i clienti e altro ancora.

È interessante notare che non è stata un'acquisizione completa, poiché la società ha affermato di aver assunto alcune dozzine di dipendenti da quella società, e il più importante di loro era l'amministratore delegato della società.


Texture

Apple ha confermato il 12 marzo di aver acquisito Texture, il famoso distributore di riviste digitali. Ciò ti consente di accedere alle migliori riviste del mondo attraverso un catalogo completo a un prezzo mensile attraverso la sua popolare applicazione Texture Attraverso il servizio di abbonamento per riviste digitali. Alla fiera dell'acquisizione, Eddie Q di Apple ha dichiarato: "Apple si impegna a fornire un buon giornalismo e da fonti affidabili, nonché riviste che producono materiale attraente per gli utenti". L'acquisizione di Texture è una delle più grandi acquisizioni di Apple del 2018. I prezzi premium sono stati ridotti a $ 10 al mese e la sua app per Windows è stata chiusa. L'obiettivo di tale accordo dovrebbe essere la continua attenzione di Apple sull'app di notizie, in cui Apple dovrebbe lanciare un servizio di abbonamento già nella primavera del 2019, basato sulla piattaforma Texture.


Akonia olografica

Il 29 agosto, Apple ha annunciato di aver acquisito Akonia Holographics, una start-up focalizzata sulla realizzazione di lenti per occhiali a realtà aumentata. Questa azienda è stata fondata nel 2012 e ha ottenuto circa 200 brevetti per varie tecnologie, in particolare gli occhiali per realtà aumentata. Quella società ha raccolto almeno $ 11.6 milioni di finanziamenti. Ma il valore dell'acquisizione non è stato annunciato. L'obiettivo di quell'accordo è molto chiaro, che è il grande interesse di Apple per le tecnologie di realtà aumentata e il loro sviluppo.


Shazam

Chazam è stata fondata nel 1999 da due studenti, Barton ed Engelbrecht dell'Università della California. Tra i vantaggi di Shazam c'è che con un clic sullo schermo del telefono o del computer, puoi conoscere il nome di una canzone sconosciuta, il nome del cantante, le informazioni su di lui e sull'album, nonché le date dei suoi concerti solo da ascoltando il programma per la canzone o la melodia. Questo dipende da come funziona l'applicazione attraverso le impronte digitali audio e altre complesse operazioni matematiche.Il programma può catturare la canzone o la voce sconosciuta, quindi analizzare i dati da milioni di canzoni e quindi arrivare alle informazioni richieste.

Apple ha acquisito ufficialmente il servizio Shazam nel novembre 2017 senza annunciare il valore dell'accordo, ma molte fonti hanno confermato che il servizio è costato ad Apple circa $ 400 milioni e Apple ha indicato di essere molto felice che Shazam e il suo talentuoso team si siano uniti a esso, confermando che Shazam è una delle applicazioni più popolari sulla piattaforma iOS. Inoltre, non ha nascosto di avere progetti enormi con questa applicazione in futuro, come la sua integrazione con iOS e Apple Music e la sua integrazione con Siri.


Spettrale

Spektral è una startup danese specializzata nella programmazione di immagini e video, che utilizza l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico sul campo. Si dice che l'accordo valga circa $ 30 milioni, anche se questa cifra non è stata confermata da Apple. In realtà è stato completato nel 2017, ma la notizia dell'acquisizione non è apparsa fino a ottobre 2018, quando Apple lo ha confermato. Crede che l'obiettivo alla base dell'accordo sia implementare le tecnologie di Spektral nell'app della fotocamera su iOS e in altre cose come Clips, Final Cut Pro e iMovie. Nell'immagine precedente, l'intelligenza artificiale è stata utilizzata per cambiare lo sfondo della scena.


Dialogo

Ottobre ha visto long che non erano necessariamente acquisizioni a tutti gli effetti. Uno di questi è Dialog, una società di semiconduttori che ha lavorato con Apple per molto tempo come parte della sua catena di fornitura. Il 10 ottobre, Apple e Dialog hanno annunciato un accordo pluriennale per l'acquisizione di licenze e brevetti per i chip di gestione dell'alimentazione per prolungare la durata della batteria. Apple pagherà un anticipo di $ 300 milioni come parte dell'accordo e pagherà altri $ 300 milioni in contratti di acquisto nei prossimi anni. Inoltre, Apple ha annunciato che intende assumere circa 300 dipendenti di Dialog che in precedenza hanno lavorato a progetti di produzione di chip relativi a Apple.


Assai

Il 15 ottobre è stato annunciato che Apple aveva acquisito la società di analisi musicale Asaii. Ma in seguito è emerso che Apple non ha effettivamente rilevato l'azienda, ma ha invece assunto i suoi fondatori.


Laboratori di seta

Il 20 novembre, si diceva che Apple avesse acquisito Silk Labs, una società fondata nel 2015 che è interessata a impiegare l'intelligenza artificiale "leggera" e impiegarla in prodotti di consumo come le telecamere di sorveglianza della casa intelligente che ha rilasciato nel 2016 che includevano viso e corpo. tecnologia di riconoscimento, oltre a poter analizzare e riconoscere più volti, anche identificando animali domestici. E poiché Apple è un grande sostenitore dell'uso dell'intelligenza artificiale, è stata richiesta l'acquisizione di quella società.


Plotone

L'acquisizione finale di Apple è stata annunciata solo due settimane fa su Platoon, fondata nel 2016 da Denzyl Feigelson che ha lavorato per Apple per più di 15 anni. È una società impegnata nella scoperta, nello sviluppo e nel sostegno del talento musicale.


Conclusione

Certamente non tutte queste acquisizioni sono state fatte da Apple, in quanto vi sono altre operazioni che avvengono dietro le quinte che al momento non vengono rese note. E da questi processi risulta che Apple si occupa principalmente di dati, analisi e uso dell'intelligenza artificiale in ogni cosa.

Perché pensi che Apple acquisirebbe una startup in questo modo? Fateci sapere nei commenti.

Fonte:

9to5mac

Articoli correlati