Lo sviluppatore Alexander Graf ha realizzato con successo la versione di Windows basata sull'architettura Arm predefinita su un dispositivo  Mac M1Il che dimostra che il chip M1 è in grado di eseguire un sistema operativo Microsoft tramite un emulatore QEMU. Attualmente, i Mac con il chip M1 non supportano Windows né esiste una funzionalità Boot Camp come sui Mac Intel, ma il supporto di Windows è una funzionalità che molti utenti vorrebbero vedere. Boot Camp è un'utilità fornita con il tuo Mac che ti consente di passare da macOS a Windows.

Uno sviluppatore emula con successo Windows Arm su Mac M1


Utilizzando un emulatore QEMU Open source, Graf è stato in grado di emulare la versione Arm di Windows sul chip M1, senza emulazione in quanto Microsoft ha già una versione Windows dedicata ad ARM chiamata ARM64, ma non l'ha aggiornata per funzionare su M1 e inoltre, dato che il Il chip M1 è un Arm SoC dedicato, non è più possibile installare app x86 Windows o anche x86 Windows utilizzando Boot Camp, come nel caso dei precedenti Mac basati su Intel. Tuttavia, ha detto in un tweet che quando è di default sul Mac M1, Windows ARM64 può eseguire abbastanza bene le app x86. Sebbene non sia veloce come Rosetta 2, è molto ravvicinato.

Graf è stato in grado di eseguire Windows ARM64 Insider Preview rendendolo predefinito tramite Hypervisor.framework. Apple afferma che questo consente agli utenti di interagire con le tecnologie di virtualizzazione senza dover scrivere KEXT del kernel.

Graf ha applicato una "patch" personalizzata al virtualizzatore QEMU, che si dice sia noto per "ottenere prestazioni quasi autentiche" eseguendo il codice guest direttamente sulla CPU host. Ciò significa che la versione Arm di Windows può impostare come impostazione predefinita i Mac M1 con prestazioni eccellenti.


Sebbene l'esperimento di Graf sia ancora in una fase iniziale, crede che altri possano sviluppare le sue scoperte. “Sono i primi giorni di questo. È sicuramente possibile riprodurre i miei risultati, tutte le correzioni sono nella mailing list, ma non aspettarti un sistema stabile che sia ancora completamente funzionante. E alla fine si calcola che Graf abbia dimostrato che Windows è in grado di funzionare su Mac M1.

Il capo dell'ingegneria del software di Apple, Craig Federighi, ha recentemente affermato che l'accesso di Windows ai Mac M1 dipende "da Microsoft". Il chip M1 contiene le tecnologie di base necessarie per eseguire Windows, ma Microsoft deve decidere se concedere in licenza la versione Arm di Windows per utenti Mac.

Cosa ne pensate di questo esperimento? Influirà sulle vendite della M1? Fateci sapere nei commenti.

Fonte:

macromacro

Articoli correlati