reiboot

Hai preso in giro l'iPhone quando è stato rilasciato perché non puoi sbloccarlo e cambiare la batteria? O l'hai presa in giro quando ha cancellato la porta audio nel 2016? O è perché ha detto nel 2018 che l'iPhone Xs è dotato di una nuova funzionalità, ovvero due sim? Lungi dall'essere ironico, sapevi che tutte queste cose sono tra i passaggi per realizzare il sogno di Apple che il telefono diventi un pezzo solido e sottile senza porte. Scopri il piano di Apple dal primo iPhone fino al La conferenza del mese scorso; E cosa ci aspettiamo di vedere nei prossimi anni?

Il piano di Apple per rimuovere gradualmente tutte le porte dell'iPhone

Torniamo al 2007 e vediamo i telefoni di allora; Non stiamo parlando di multitouch o sistemi operativi qui; I telefoni a quel tempo avevano una cover posteriore rimovibile e quindi rimuovevano la batteria e posizionavano il chip del telefono e la scheda di memoria; C'era una porta audio Aux da 3.5 mm. Questi sono i telefoni, quindi come ha deciso Apple di cambiarli?


Passaggio zero e il primo iPhone

Quando Apple ha lanciato la prima versione di iPhone sono arrivate due cose scioccanti; nessuna scheda di memoria; Il telefono non può rimuovere la cover posteriore e sostituire la batteria; Se tu, caro lettore, nasci nel nuovo millennio, sentirai che questo è normale; Nessuna cover posteriore del telefono può essere rimossa e la batteria cambiata; Ciò che è normale ora non era normale 10 o 15 anni fa; La maggior parte di noi avrebbe facilmente cambiato la batteria. Ma Apple si è sbarazzata di due cose lanciando l'iPhone; nessuno slot per schede di memoria; E il telefono non è facilmente staccabile.


Il primo passo e la porta audio

Conosciamo tutti la storia dell'improvvisa cancellazione della porta audio da parte di Apple nel 2016 con l'iPhone 7; In effetti, questo passaggio è iniziato nel 2012 e nell'iPhone 5 quando Apple ha trasformato Lightning; Ciò che distingue questa porta è che supporta la trasmissione audio come la tradizionale porta audio; Sono infatti comparsi accessori per esso e tutte le aziende del mondo hanno imparato a realizzarlo senza problemi e con alta efficienza, siano esse certificate MFi o aziende regolari; Poi Apple ha deciso nel 2016 di rimuovere la porta audio e qui le aziende devono trasferire gli accessori al cavo Lightning che conoscono bene e con cui si occupano da 4 anni. Apple ha lanciato le cuffie Lightning, diverse aziende hanno introdotto altre cuffie e poi tutti sono passati al Bluetooth. Quindi, la transizione non è stata catastrofica; Immagina con me che ognuno si trovi a dover fare i conti con un nuovo sbocco che non conosceva; Il passaggio sarebbe disastroso.


Il secondo passo e la porta della carta SIM

Dal rilascio dell'iPhone, c'è stata un'ossessione per Apple chiamata carta SIM; Questo enorme spazio riservato dalle aziende al chip… L'iPhone è stato rilasciato nel 2007 con un chip Mini-SIM e nel 2010 sono stati approvati gli standard Micro-SIM e il chip è stato ridotto ed è diventato disponibile per tutti; Chi pensi sia stata la prima azienda ad accogliere e supportare il nuovo segmento? È Apple, ovviamente, che lo ha supportato nel primo iPad, e in seguito l'iPhone 4 è diventato il primo telefono al mondo a venire con un microchip.

L'anno successivo 2011 e poi 2012 è iniziata la lotta globale per formare il nuovo segmento; Le aziende BlackBerry, Nokia e Motorola hanno ideato i propri progetti; Ma sono rimasti sorpresi dall'ingresso di Apple nella competizione e dalla vittoria alla fine, e dall'adozione del suo design a nano-chip. So che alcuni potrebbero trovarlo sorprendente; L'attuale chip del telefono con cui tutti lavorano è progettato da Apple; L'iPhone 5 è stato il primo telefono al mondo a essere dotato di un nano-chip.

L'anno successivo, 2013, Apple ha registrato un brevetto per cancellare il chip da zero e puoi tornare al nostro articolo in questo momento tramite questo link; E Apple si è trovata in una sfida difficile, che convincerà l'utente all'eSIM? Google e Samsung hanno fornito prodotti con esso, ma le società di telecomunicazioni non hanno effettivamente supportato il chip.

Così, nel 2017, Apple ha deciso di offrire l'orologio 3 con il supporto del chip eSIM.In effetti, questa era un'indicazione che stava arrivando su iPhone e, naturalmente, come previsto, le aziende hanno corso per supportarlo. un vantaggio e attirare un utente Apple a lui; Quando è stato introdotto l'orologio, il mondo intero aveva solo 9 paesi che supportavano eSIM e dopo 6 mesi diventarono 17 paesi. Alla fine del 2018, Apple ha introdotto l'iPhone Xs

iPhone Xs è arrivato con un messaggio per l'utente; Hai il tuo telefono che conosci; Un'ulteriore opzione e funzionalità è una seconda SIM virtuale; L'utente ha iniziato a cercare e iscriversi a operatori che supportano eSIM; Ciò ha spinto più reti a supportarlo.

Dopo 3 anni, sono più di 65 i paesi che supportano l'eSIM.Qui, Apple ha deciso di fornire un'esperienza utente, ovvero il supporto telefonico per 2 SIM virtuali, come abbiamo spiegato nel nostro precedente articolo; Per utilizzare 2 SIM virtuali devi cancellare la normale Nano-SIM; Il che ci fa dire che Apple dopo un anno in iPhone 14 o due anni con un massimo di iPhone 15 dirà alle statistiche Apple la percentuale di utenti che si sono trasferiti per lavorare con 2 chip virtuali; E se raggiungi un certo grado, l'iPhone sarà senza chip, e quindi una nuova porta finisce e la ricarica rimane


L'ultimo passaggio e la porta di ricarica

Questo è l'ultimo e più difficile passo; porta di ricarica; Apple ci pensa da anni e ci sono già indiscrezioni secondo cui i leader Apple hanno chiesto agli ingegneri di fornire l'iPhone senza una porta di ricarica e di affidarsi solo alla ricarica wireless, ma a loro è stato risposto con difficoltà.

L'anno scorso Apple ha introdotto MagSafe, il nuovo metodo di ricarica e connettività di Apple; In effetti, sono comparsi molti caricabatterie e accessori per questo; Quest'anno, coloro che hanno assistito alla conferenza scopriranno che Apple ha deliberatamente "rimpinzato" un piccolo paragrafo per parlare di MagSafe senza necessità, in quanto non ha fornito nuovi accessori o una versione più recente; Solo altre skin lo supportano, il che significa chiaramente che Apple è focalizzata su di esso.

Il problema principale di MagSafe è che fornisce solo la ricarica mentre il cavo fornisce la ricarica e il trasferimento dei dati; Forse Apple cerca di far abituare l'utente a MagSafe, e poi l'anno prossimo ne svela la seconda generazione, che supporta anche il trasferimento dei dati; E poi lo elimini? Nessuno lo sa, ma è certo che Apple voglia cancellare la porta di ricarica, e nei prossimi anni lo vedremo accadere gradualmente.


Quindi, lontano dall'ironia di Apple e dai passi folli che sta compiendo questa azienda, ma in realtà Apple è l'unica azienda nel campo dei dispositivi che funziona con un piano a lungo termine; Senti che l'iPhone per gli anni 2022, 2023, 2024 e 2025 hanno come piano e ogni anno disegnano e si muovono nel loro piano studiato, è un piano lungo e richiede pazienza, ma la fine è nell'interesse di il mondo intero.

Diccelo nei commenti Vuoi davvero viaggiare nel futuro per vedere come sarà la tecnologia? Dal momento che non puoi viaggiare nel futuro, puoi immaginare e dirci cosa ne pensi nei commenti

Articoli correlati