reiboot

pochi giorni fa, Samsung ha annunciato A proposito dei suoi nuovi dispositivi di punta della serie Galaxy S22 e, nonostante la novità del telefono e le sue nuove specifiche, sembra che non raggiunga il livello dell'iPhone 13 quando si tratta di prestazioni grezze, scopri i risultati del test tra gli ultimi telefoni Apple iPhone 13 Pro Max e gli ultimi telefoni di punta Samsung.

Test delle prestazioni di iPhone 13 Pro Max contro Samsung S22 Ultra


Poco dopo l'evento Samsung e la divulgazione delle specifiche del nuovo telefono, gli esperti hanno affermato che il chip Apple A15 Bionic è ancora superiore al chip Snapdragon 8 di 1 generazione che si trova negli ultimi telefoni Samsung, e questo è stato supportato da analisi e numeri come verrà.

Condotto da Sacha Segan dal sito PCMag Alcuni test delle prestazioni effettive, in cui l'iPhone 13 Pro Max, il telefono più alto di Apple e l'ammiraglia S22 Ultra di Samsung, l'apice della tecnologia Android e il telefono Android più veloce, l'uno contro l'altro, questi due telefoni sono indiscutibilmente i migliori telefoni.

Segan osserva che Qualcomm ha apportato aggiornamenti impressionanti al suo processore Snapdragon 8 Gen 1 rispetto allo Snapdragon 888 dell'anno scorso, aumentando le prestazioni single-core del 13% e le prestazioni multi-core del 9%. Il benchmark grafico GFXBench mostra anche una notevole progressione del 20% tra i due chip, anche se Segan osserva che questo dipendeva in qualche modo dalle condizioni di lavoro sul telefono.

Il chip di Qualcomm ha anche superato il chip Tensor progettato su misura di Google, che viene utilizzato nei suoi ultimi telefoni Pixel 6, ma si scopre che non si avvicina nemmeno al processore A15 Bionic di Apple.

Mentre Qualcomm fa progressi incrementali in termini di potenza delle prestazioni, Apple sta facendo enormi passi avanti che rendono difficile recuperare il ritardo piuttosto che saltarlo.


Guardando il risultato del test, l'S22 Ultra e l'S22 Plus ottengono un punteggio di cinque nel benchmark Geekbench, che è poco più di 1200 per le prestazioni single-core, mentre arrivano nella gamma 3400 per il multi-core. L'anno scorso, l'S21 Ultra e il Pixel 6 erano vicini in termini di velocità single-core, anche se il processore Qualcomm 888 di Samsung ha battuto il Tensor di Google più facilmente nei punteggi multi-core.

D'altra parte, l'iPhone 13 Pro Max supera tutto questo, con un punteggio multi-core di 4647, un aumento del 35% rispetto al più veloce Samsung S22. Nelle prestazioni di base, l'iPhone 13 Pro Max ha fatto la differenza del 40% più veloce dell'S22 Ultra.

Anche quando funziona su un solo core, l'A15 è poco più della metà della velocità del processore Snapdragon 8 di prima generazione, che funziona su tutti i core.

L'iPhone ha mostrato maggiori progressi nel confronto dei risultati dell'apprendimento automatico, con un punteggio di 948, nettamente superiore all'S22 Ultra, che ha ottenuto un punteggio di 448. Questi sono i punteggi importanti e necessari quando si tratta di funzionalità come la fotografia al computer, riconoscimento vocale e scrittura a mano.

L'iPhone 13 Pro Max ha anche preso il comando nei test Basemark Web, ottenendo un punteggio due volte più veloce di qualsiasi modello Samsung. Tuttavia, Segan lo attribuisce anche alle differenze tra il browser Safari e il browser Google Chrome sui telefoni Android.


Il calore influisce sulle prestazioni dei nuovi dispositivi Samsung

Sembra inoltre che Qualcomm e Samsung non siano stati in grado di risolvere i problemi di calore con il nuovo processore, poiché Seguin ha scoperto che l'S22 Ultra si è riscaldato rapidamente durante l'esecuzione dei benchmark e i risultati sono scesi rapidamente molto più in basso, indicando un rallentamento del processore, e ha affermato di era un po' preoccupato per il throttling termico che vedeva: sull'S22 Ultra, il punteggio di Geekbench è passato da 1232 a 802 quando il telefono si è scaldato, e il punteggio di GFXBench è sceso da 28 fps a 19 fps.


Ulteriori test hanno mostrato che l'S22 Ultra e l'S22 Plus accelerano di più rispetto ai loro predecessori, con prestazioni che scendono al 75% dopo circa 15 minuti. Segan non ha commentato se si tratta di un problema hardware o software, potrebbe essere risolto in un futuro aggiornamento.

In confronto, l'iPhone 13 Pro Max non ha alcuna limitazione delle prestazioni. Sebbene i chip possano essere più caldi, Apple può gestire il calore in modo più efficiente. Non ha detto molto a riguardo quando si è trattato dei chip della serie A utilizzati nell'iPhone e nell'iPad, ma non è davvero sorprendente dato quello che hanno fatto con la famiglia di processori M1 nei loro ultimi MacBook, che funzionano tutti perfettamente e sono più freschi E un buon uso dell'energia, a differenza dei processori concorrenti di Intel.

Vale la pena notare che l'iPhone 13 Pro Max con il processore A15 è stato utilizzato nei test, sapendo che la linea di iPhone 13 utilizza tutti lo stesso processore, quindi questi risultati dovrebbero essere gli stessi.

Non c'erano indicazioni che Apple stesse limitando la velocità del processore sui modelli inferiori; I punteggi di Geekbench 5 per tutti e quattro i dispositivi sono gli stessi. Tuttavia, i modelli di iPhone 13 non Pro hanno un core GPU inferiore, quindi le prestazioni grafiche saranno leggermente inferiori rispetto alle loro controparti Pro.


Conclusione

È chiaro che Apple è ancora molto avanti con l'Apple Silicon, ed è probabile che aumenterà ancora di più con il chip A16 di quest'anno. E mentre i benchmark non raccontano l'intera storia quando si tratta di prestazioni degli smartphone, è comunque un buon indicatore delle prestazioni di alcune delle app più esigenti su questi dispositivi.

Cosa ne pensi di questi test e li vedi come realistici o prevenuti sui dispositivi Android più potenti del pianeta? Diteci nei commenti.

Fonte:

PCMag

Articoli correlati