reiboot

Tutte le app sul tuo iPhone di solito richiedono la tua autorizzazione per accedere ad alcuni o tutti i dati del tuo iPhone e alcune chiederanno di accedere ai tuoi contatti e alle tue foto mentre o utilizzano la tua posizione e persino tracciano la tua attività per visualizzare annunci mirati o basati sui tuoi interessi. Ecco alcuni suggerimenti per regolare le autorizzazioni di queste app se desideri mantenere una grande quantità di privacy e temi che venga violata da tali app.


Come può l'applicazione accedere ai dati del tuo iPhone?

La risposta rapida a questa domanda è che gli hai concesso l'autorizzazione ad accedere a tali dati e un modo semplice per vedere quale tipo di dati un'app o un gioco utilizzerà e raccoglierà è accedere all'App Store, selezionare un'app o un gioco , quindi scorri verso il basso fino alle sezioni utilizzate per tenere traccia di te e dei dati associati.

Molto probabilmente l'app richiederà altre autorizzazioni una volta installata, ma in questo modo sarai in grado di vedere che tipo di dati utilizzerà l'app prima di installarla.

Scopri come le app utilizzano le autorizzazioni

Una funzionalità abbastanza nuova su iPhone è che puoi vedere come le app utilizzano le autorizzazioni che hai assegnato loro. Questa funzionalità è denominata Rapporto sulla privacy dell'app e per utilizzarla è necessario almeno iOS 15.2 o versioni successive. Ecco come:

◉ Apri Impostazioni.

◉ Scorri verso il basso e tocca Privacy.

◉ Selezionare Rapporto sulla privacy dell'applicazione.

◉ Sarai in grado di vedere quali app hai utilizzato di più negli ultimi giorni e puoi fare clic su ciascuna app per scoprire ulteriori informazioni, ad esempio a quali domini si è collegata l'app e siti Web visitati.

◉ E se non vuoi ottenere queste informazioni, puoi scorrere verso il basso e toccare "Disattiva rapporto sulla privacy dell'app", questo disabiliterà la funzione ed eliminerà tutti i dati esistenti.


Modifica le autorizzazioni dell'app

È molto facile controllare i permessi delle tue app dal tuo iPhone, puoi concedere o negare rapidamente l'accesso ai tuoi dati con un semplice clic. Tutto quello che devi fare è seguire questi passaggi:

◉ Apri Impostazioni.

◉ Scorri verso il basso e tocca Privacy.

◉ Vedrai un elenco di categorie di informazioni che ciascuna applicazione può utilizzare, puoi fare clic su una di esse come calendario, fotocamera o microfono e visualizzare un elenco di applicazioni che hanno accesso a quella categoria. Puoi disabilitare qualsiasi app dall'elenco per negare l'accesso ad essa.

◉ Puoi anche accedere a ciascuna app installata e modificarne le autorizzazioni individualmente, ma l'operazione potrebbe richiedere un po' più di tempo.


disabilitare il servizio di localizzazione

I servizi di localizzazione sono una funzionalità che le app utilizzano per conoscere la tua posizione e, naturalmente, non tutte le app e i giochi devono conoscere queste informazioni, quindi puoi modificare rapidamente le impostazioni di un'app o disabilitare completamente i servizi di localizzazione.

◉ Apri Impostazioni.

◉ Scorri verso il basso e seleziona Privacy.

◉ Fare clic su Servizi di localizzazione.

◉ Fare clic su qualsiasi applicazione desiderata.

◉ Scegli come vuoi consentire l'accesso al sito. Puoi toccare Mai se non vuoi condividere la tua posizione con questa app.

◉ Ci sono alcune opzioni che puoi scegliere, quindi se ritieni che l'app debba conoscere la tua posizione, puoi utilizzare l'opzione "mentre è in uso", in modo che l'app possa accedere alla tua posizione solo quando la apri.

◉ Puoi anche andare oltre e disabilitare la posizione esatta in modo che l'app non conosca sempre la tua posizione esatta.


Impedisci alle app di tracciarti

Un'altra nuova funzionalità del tuo iPhone è la possibilità di chiedere alle app di non tracciare la tua attività.

Di solito, le app tracciano la tua attività per mostrarti annunci migliori o creare un profilo per te in base a ciò che l'app pensa che tu sia interessato. La preoccupazione è che queste app possano tracciarti se utilizzi altre app appartenenti alla stessa azienda. Quindi, ad esempio, Facebook può monitorare la tua attività mentre usi WhatsApp o Instagram.

La cosa buona, soprattutto nell'aggiornamento di iOS 15, è che puoi chiedere alle app di non tracciarti, anche se non è efficace al 100%. Per impostazione predefinita, l'app o il gioco dovrebbe chiederti se non vuoi che ti tenga traccia la prima volta che lo apri, ma se hai saltato questa parte, puoi sempre farlo seguendo questi passaggi:

◉ Apri Impostazioni.

◉ Scorri verso il basso e seleziona Privacy.

◉ Aprire la traccia.

◉ Disabilita il monitoraggio su qualsiasi app desideri.

◉ Puoi anche disabilitare Consenti alle app di richiedere il tuo monitoraggio, in modo che questo messaggio popup non ti infastidisca più.

Ricorda che questa funzione non funziona perfettamente. Questo spesso blocca il permesso delle app di tracciare, ma iPhone e Apple non possono controllare se gli sviluppatori di app utilizzano altri modi per tracciarti. È vero che questo non succede sempre, ma è per questo che devi stare attento a ciò che installi sul tuo iPhone.

Alla fine devi controllare cosa fanno le tue app e quello che abbiamo menzionato è tutto ciò che devi sapere sulle autorizzazioni delle tue app. Ora puoi avere un controllo migliore su ciò che le tue app fanno con i dati che decidono di condividere o interrompere completamente la condivisione dei dati.

Questo articolo ti è stato utile? Diteci nei commenti.

Fonte:

idropnews

Articoli correlati