reiboot

La Cina è il produttore del mondo e non è facile farne a meno come paese manifatturiero, e ci sono sempre ostacoli e problemi che rendono difficile per le aziende tecnologiche, soprattutto Cammello Nella decisione di ridurre la dipendenza dal colosso cinese. Ma Apple ha già fatto questo passo e si è trasferito Parte delle nuove linee di produzione di iPhone in India In un chiaro e franco cambiamento della strategia di produzione di Apple e del suo desiderio di non mettere tutte le uova nello stesso paniere.


Mela e India

Un portavoce di Apple ha affermato che la società è entusiasta di produrre l'iPhone 14 in India e che Apple ha iniziato a farlo Assemblaggio dei suoi iPhone in India dal 2017, ma fino a quest'anno l'azienda si affidava all'India per la produzione dei vecchi modelli di iPhone e gli ultimi modelli erano fabbricati in Cina.

Di solito, i partner di Apple iniziano a produrre i loro iPhone in India da sei a nove mesi dopo l'inizio della produzione in Cina, poiché i produttori indiani hanno bisogno di più tempo per proteggere e spedire i componenti necessari, soprattutto perché la loro catena di approvvigionamento non funziona altrettanto bene. catena in Cina, inoltre, il processo di fabbricazione dell'iPhone richiede spesso il coordinamento tra centinaia di fornitori e rigide politiche imposte da Apple in termini di qualità e accuratezza.

Tuttavia, sembra che tutti questi ostacoli stiano gradualmente svanendo e si prevede che la produzione e la produzione di nuovi dispositivi iPhone avverrà nel prossimo periodo sia in Cina che in India contemporaneamente, e questo aiuterà a diversificare la catena di approvvigionamento per Apple e produrre rapidamente molti dei dispositivi iPhone.


Ridurre la dipendenza dalla Cina

india-cina-commercio

Forse il desiderio di Apple di utilizzare l'India per produrre i suoi dispositivi è dovuto al suo tentativo di ridurre la dipendenza dal colosso cinese a causa della guerra economica tra America e Cina, che può esporre Apple a rischi dovuti alle decisioni prese dai due governi, oltre che problemi di approvvigionamento e chiusure a causa della pandemia di Corona che ha portato all'interruzione dell'attività economica.

Il governo indiano ha anche fornito un ambiente adatto per attrarre aziende tecnologiche, e questo include un programma di incentivi e privilegi, oltre a ridurre l'aliquota fiscale su queste aziende, e non dimentichiamo che è il secondo mercato più grande dopo la Cina, e c'è abbondanza di manodopera a basso prezzo.

Apple prevede di trasferire il 5% della produzione di iPhone 14 entro la fine di quest'anno dalla Cina all'India, espandendo la capacità di produzione e aumentando la produzione al 25% di tutti i dispositivi iPhone entro il 2025.

Infine, Apple acquisisce una piccola quota del mercato indiano, motivo per cui ha deciso di entrare prepotentemente e lanciare presto il suo primo negozio nel Paese, nella speranza di aumentare la propria quota, in quanto compete con aziende come Samsung, che ne ha fondato uno delle sue più grandi fabbriche lì, e Xiaomi, che attualmente domina il mercato indiano, oltre a Oppo e Vivo, e OnePlus, stanno assemblando alcuni dei loro smartphone in India e persino Google intende trasferire alcune delle sue linee di produzione dai telefoni Pixel e fabbricarli in India.

Cosa ne pensi della produzione di iPhone 14 in India, dicci nei commenti

Fonte:

Bloomberg

Articoli correlati